Coordinamento sociale

L’ufficio del coordinamento sociale cura la Qualità degli inserimenti lavorativi dei dipendenti con disabilità supportando il lavoratore e accompagnando adeguatamente i soggetti di riferimento: i loro familiari, i lavoratori di sostegno, i coordinatori di settore e i servizi sociali del territorio.Il coordinamento sociale si configura come punto di riferimento della rete dei soggetti coinvolti attraverso un metodico lavoro di equipe tra le diverse figure professionali che lo compongono: psicologa, sociologa, logopedista, progettista sociale e il supporto di un pedagogista-formatore.Grazie alla progettazione personalizzata, al monitoraggio continuo sul campo e alla presenza costante, le figure del coordinamento sociale garantiscono la continuità e la stabilità dell’integrazione lavorativa dal punto di vista professionale, relazionale e sociale.

Principali funzioni

Le principali funzioni dell’ufficio di coordinamento sociale sono:
– Gestione degli inserimenti lavorativi di persone disabili assunte nei diversi settori della coop CILS
– Predisposizione dei progetti personalizzati di inserimento lavorativo
– Tutoraggio, monitoraggio, accompagnamento al lavoro dei dipendenti disabili
– Formazione e sostegno agli operatori/lavoratori di sostegno sulle problematiche della disabilità e gestione inserimenti
– Lavoro di rete con i colleghi del coordinamento sociale per verifica progetti individuali, problem solving situazioni particolari.
– Lavoro di rete con i servizi territoriali di riferimento
– Pianificazione delle attività di lavoro (programmi settimanali, turni ecc…) dei lavoratori disabili assunti
– Cura dei rapporti con le famiglie dei disabili assunti: incontri annuali di verifica andamento lavorativo e generale sulla persona.