Cils Cesena organizza una Festa di Natale “Plastic Free”

Oltre 250 persone hanno preso parte alla Festa di Natale che Cils ha organizzato per i propri lavoratori e collaboratori venerdì scorso, 20 dicembre, presso la sede di Cesena.

Nella sala polivalente appositamente addobbata, i numerosi partecipati sono stati accolti con uno spettacolo che ha visto alcuni dei dipendenti della cooperativa sociale avvicendarsi sul palco per raccontare la propria esperienza in Cils. Contando sull’intrattenimento musicale del gruppo forlivese Brillanti Sparsi, si sono susseguite testimonianze, stemperate da battute e imitazioni, accompagnate da memorie fotografiche proiettate sul grande schermo a parete e terminate ognuna con personali auguri per il nuovo anno.

Tra i presenti anche il candidato alla Regione Massimo Bulbi che ha lodato l’impegno di “un gruppo di lavoro unito e che si vuole bene. Affiatato perché a contatto con persone speciali”. Inoltre, riferendosi alla decisione del Governo di internazionalizzare i servizi di pulizia nelle scuole ha dichiarato: “Speriamo che in tempi brevi si riesca a recuperare e correggere un provvedimento che fa perdere posti di lavoro a tanti di voi”.

Ringraziando per la grande risposta all’appuntamento natalizio, il presidente Giuliano Galassi ha sottolineato: “è la prima volta in 45 anni di storia di Cils che si perdono posti di lavoro. Tuttavia, nonostante i problemi, abbiamo deciso di organizzare questo evento come momento di condivisione e solidarietà. Ci si aspetta che la Cils ci sia sempre, ma non è facile. Voi siete il capitale della cooperativa e noi faremo il possibile per sostenervi e trovare delle soluzioni. Non vi abbandoneremo”.

Prendendo la parola il direttore generale Lorenzo Zanarini ha aggiunto: “è bellissimo vedere così tanta adesione. È una serata inattesa e sorprendente per l’entusiasmo ricevuto. Lasciamoci sorprendere anche nel 2020”.

Dopo i discorsi, si è aperto il ricco buffet (con il catering proveniente anche dal nuovo locale Well Done Cils Social Food) e sono stati distribuiti i doni natalizi tra cui una bottiglia termica di 750cc totalmente plastic free (compreso il tappo) e prodotta in 500 esemplari.

“Avere pieno rispetto di ogni persona – ha affermato Galassi – significa anche preoccuparsi per l’ambiente. Accogliendo l’invito dell’Amministrazione Comunale e della Regione, la borraccia Cils è interamente plastic free ed è stata realizzata nel pieno rispetto della certificazione ambientale ISO 14001, di cui la cooperativa sociale è certificata”.

La borraccia termica è stata data in regalo a tutti i dipendenti, partner e collaboratori insieme al calendario e all’elegante monografia sulla storia della cooperativa con immagini e testi che illustrano le tante tappe di un percorso ricco di iniziative e traguardi.

Articoli correlati

Accordo con Mutti, CILS si espande nel parmense

Accordo con Mutti, CILS si espande nel parmense

Da qualche mese la Cooperativa Sociale CILS ha avviato un importante accordo di fornitura di servizi con Mutti, l'azienda parmense leader nel settore dei derivati del pomodoro. «La collaborazione», dichiara il responsabile commerciale della Cooperativa Luca Santi, «è...

leggi tutto