Cils, sabato al via il ristorante inclusivo

Dopo mesi di preparazione e intenso lavoro, i sogno della cooperativa sociale cesenate diventa realtà: 14 dicembre alle 15:00 apre al pubblico Welldone Cils Social Food, il primo locale a Cesena che vedrà l’inserimento lavorativo di persone disabili. Il gruppo iniziale prevede sei ragazzi, parte di una più numerosa squadra di cuochi, camerieri e baristi.

Nel locale di 800 metri quadrati, distribuiti su due piani completamente accessibili e con cucine a vista, l’intento Cils è quello di proporre un nuovo modo di fare ristorazione, dove normo dotati e persone con handicap lavorano fianco a fianco, ognuno con le sue capacità, in un ambiente inclusivo e accogliente e portando a tavola il piacere dello stare insieme davanti a un piatto preparato con passione e ingredienti genuini e salutari.

Welldone Cils Social Food è nato da una semplice idea della cooperativa sociale per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità di Cils e il gruppo di ristorazione ecosostenibile WellDone Burger per offrire un nuovo spazio accogliente, accessibile, divertente e adatto alle diverse occasioni attraverso il cibo.

Cibo che viene preparato da persone che, con energia e spirito di iniziativa, danno il loro contributo a un menù sano, colorato e gustoso. Un cibo che non esclude, perché è il cuore pulsante e la base di una vera e propria cucina collaborativa dove ognuno mette il proprio ingrediente (e il proprio tassello) per costruire uno spazio allegro, divertente e aggregante. In rampa di lancio sono previsti anche corsi di cucina, cuochi che spadelleranno di fronte ai commensali, simpatiche merende per i più piccoli e tanto altro ancora.

“Per essere davvero una nuova casa – fanno sapere dalla cooperativa sociale – sempre aperta e pronta a far sentire i clienti parte di qualcosa da costruire fin dalla radici insieme”.

Il locale seguirà vari momenti della giornata, dalla colazione al brunch, dal pranzo veloce alla merenda, dall’aperitivo alla cena e dopo cena, con un’ampia scelta di proposte culinarie per assecondare le differenti esigenze di giovani e meno giovani. Il tutto prendendosi cura dei bambini e dei loro genitori, coniugando salute e gusto, mettendo l’accoglienza e l’attenzione al cliente al primo posto.

Articoli correlati

Avanti, c’è posto… nel Capanno di Gil

Avanti, c’è posto… nel Capanno di Gil

Giornate intense per Gil e i suoi amici, indaffarati ad accogliere non solo ospiti ma anche una troupe di RAI Tre. L’idea nata l’anno scorso, nel settembre 2021, con l’intenzione di coinvolgere la comunità cesenate, è stata un vero successo, con oltre 23mila euro...

leggi tutto