Focus: Servizi alle imprese, Storie di successo – Parte 2
Gruppo Amadori 

Grazie alla convenzione ex Legge Regionale 17/2005 con il gruppo leader del settore avicolo, sono state assunte quattro persone con disabilità 

Quando si opera nel sociale, è facile concentrarsi sull’operatività dimenticandosi di fermarsi ogni tanto e guardare con soddisfazione a quanto è stato raggiunto.
Per questo è importante comunicare i casi nei quali inclusione e integrazione lavorativa hanno portato all’assunzione di persone con disabilità.
“Nel caso del gruppo Amadori – riferisce Luca Santi, direttore commerciale Mercato Privati e neo vice presidente CILS – tutto è nato da un rapporto professionale iniziato qualche anno fa riguardante servizi di manutenzione del verde e servizi lito-tipografici. Successivamente, dietro mio suggerimento, è stata accettata la proposta di inserimento di figure con disabilità per mansioni di pulizia ordinaria civile all’interno del cantiere e a maggio 2022 è stato attivato un importante servizio di pulizia civile che riguarda, oltre alla sede centrale, altre due strutture dell’azienda”.
Le collaborazioni con le realtà private possono essere ulteriormente sviluppate anche grazie al conseguimento di buone prassi di Responsabilità Sociale di Impresa. “Un territorio socialmente responsabile – dichiara Luca Santi – è un territorio coeso, in cui le amministrazioni pubbliche, l’università, le imprese, la società civile, ciascuno nel proprio ruolo, coopera attivamente per uno sviluppo sostenibile. Il vivere ed operare in un contesto territoriale come il nostro, che ha fatto della solidarietà la leva strategica del proprio sviluppo, conferma che è possibile coniugare il perseguimento della mission di una cooperativa sociale con quella di un’impresa profit.

Servizi alle imprese_Righi Elettroservizi

Articoli correlati

Avanti, c’è posto… nel Capanno di Gil

Avanti, c’è posto… nel Capanno di Gil

Giornate intense per Gil e i suoi amici, indaffarati ad accogliere non solo ospiti ma anche una troupe di RAI Tre. L’idea nata l’anno scorso, nel settembre 2021, con l’intenzione di coinvolgere la comunità cesenate, è stata un vero successo, con oltre 23mila euro...

leggi tutto