Inaugura ufficialmente il Progetto “Ciacaré” 

Durante l’evento “Evviva! La città si fa scuola” che si è svolto mercoledì 5 ottobre in zona stazione, una grande festa che ha coinvolto anche Welldone CILS Social Food e centro socio occupazionale Calicantus 
Inaugurazione ufficiale mercoledì 5 ottobre per il presidio aggregativo ed educativo “Ciacaré”, all’interno dell’evento “Evviva! La città si fa scuola” e parte del percorso di riqualificazione e rivitalizzazione nella zona maggiormente frequentata dagli studenti.

Un luogo di incontro in vicolo Stazione sostenuto dall’amministrazione comunale e affidato alla cooperativa sociale CILS in collaborazione con l’associazione “Il Pellicano” Progetto Binario 5” , il Progetto Giovani del Comune di Cesena e con l’Educativa di Strada, rivolto ai giovani – dai 14 ai 20 anni circa – per promuovere la partecipazione alla vita della comunità, creando occasioni di ascolto e lavorando insieme alla redazione di progetti relativi alla loro crescita, alla loro autodeterminazione e alla cittadinanza attiva.
“Sono otto le persone, tra educatori ed operatori delle realtà coinvolte – spiega la referente Pamela Pompili – impegnate nel progetto che nasce per essere costruito non tanto per i giovani, ma soprattutto con i giovani, e proporre alternative alla strada o alla solitudine che a volte si può respirare a casa, potendosi esprimere senza temere giudizi.”
Uno spazio polivalente di 60 metri quadri nel quale gli adolescenti hanno la possibilità di passare del tempo prendendo parte ad attività strutturate, di aiuto allo studio, oppure anche intrattenendosi solo per poco, in un ambiente pensato per e con loro, dando risposta alle loro esigenze e ai loro bisogni, un luogo aperto e in evoluzione, adulti e ragazze/i insieme.
Uno spazio senza limiti fisici che vuole essere un ponte sul territorio, valorizzando inclusione e integrazione.
Tante le iniziative che si sono svolte dentro e fuori dallo spazio. All’interno murales, video, radio e all’esterno, lungo il vicolo Stazione, erano presenti un’area relax, tavolo da ping pong, biliardino e gli stand di alcune realtà del territorio: Informagiovani, Consultorio-Spazio giovani AUSL Romagna, gli enti di formazione Enaip e Techne.
Anche i centri socio occupazionali CILS “La bArca” e “Calicantus” hanno coinvolto i passanti in attività e giochi veloci mettendo in palio dei gadget da loro realizzati, come il magnete “Ciacaré” nei colori bianco e viola, colori scelti per identificare lo spazio aggregativo.
Inoltre, grande successo per i due punti di food e beverage di Welldone Cils Social Food: uno in piazzale Sanguinetti ha proposto un “menu Ciacaré”, piatti tradizionali, burger, sfizi da passeggio e carretto del gelato, mentre nel parcheggio antistante la Facoltà di Psicologia era posizionato l’angolo drink dedicato alle bevande.

Inaugura ufficialmente il Progetto Ciacare

Articoli correlati

Avanti, c’è posto… nel Capanno di Gil

Avanti, c’è posto… nel Capanno di Gil

Giornate intense per Gil e i suoi amici, indaffarati ad accogliere non solo ospiti ma anche una troupe di RAI Tre. L’idea nata l’anno scorso, nel settembre 2021, con l’intenzione di coinvolgere la comunità cesenate, è stata un vero successo, con oltre 23mila euro...

leggi tutto