Un locale diverso per sentirsi tutti uguali

Una hamburgeria? Un ristorante con pasta fresca e bar con pasticceria artigianale? Una scuola di cucina con spazio eventi? Un luogo dove far giocare i bambini con tanto di educatori? Il locale che la cooperativa sociale Cils, in collaborazione con la catena Well Done, vuole aprire in Piazza della Libertà sarà tutto questo e anche di più. La vera novità, l’asso nella manica del posto, saranno le persone che serviranno ai tavoli, alcuni disabili formati appositamente per questo compito.

Più che un semplice locale dunque, per quanto poliedrico, lo spazio dell’ex Feltrinelli ed ex Telecom diverrà un ulteriore tassello della crescita di Cils e dei suoi valori secondo il motto della cooperativa “tutti diversi ma uguali”.

“Abbiamo affiancato la professionalità di Well Done alla socialità – spiega il presidente della cooperativa Giuliano Galassi – scommettendo su Piazza della Libertà. Sin dalla sua fondazione, 45 anni fa, la cooperativa sociale Cils è stata sempre impegnata a creare opportunità di impiego capaci di dare dignità alle persone affette da disabilità, dimostrando che ogni individuo ha valore e può essere utile al benessere della comunità. Siamo convinti che questa collaborazione sia la strada verso l’affermazione di una nuova cultura imprenditoriale, anche nel campo per noi nuovo della ristorazione, creando un luogo nel quale professionalità e disabilità si fondono per offrire un servizio di qualità”.

Nei 400 metri quadrati di locale, su due piani e con cucine a vista, troveranno lavoro 25 persone (impiegate su più turni lungo tutto l’arco del giorno), di cui almeno la metà con disabilità. L’investimento previsto è di mezzo milione di euro, tra Well Done e Cils, e il locale potrebbe aprire tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre. Per differenziarlo dagli altri esercizi in franchising (14 in Italia), e sottolineare il caso unico della collaborazione con la cooperativa cesenate, il Gruppo Well Done sta valutando un nome che richiami il concetto di social food.

“Come chef e imprenditore opero principalmente fra la riviera romagnola e la città di Bologna – spiega Cristofaro Basile, chef e responsabile del Gruppo Well Done – ma ho ancora forti radici a Cesena, dove sono cresciuto e tuttora risiedo con la mia compagna e la mia bimba. Per esperienza familiare sono entrato in contatto con il mondo associativo rimanendo colpito dall’impiego e dalla passione della cooperativa sociale Cils per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità. Insieme, abbiamo intrapreso un ulteriore passo per creare uno spazio che i valori di salute e gusto in un ambiente che favorisca la piena integrazione di ogni singolo individuo, in primis i disabili”.

La prima prova del fuoco (dei fornelli) il locale l’ha avuta in occasione del Festival Internazionale del Cibo di Strada, a inizio ottobre, dove Well Done Cils era presente con un proprio food truck a pochi metri dal futuro locale. L’esperienza del camioncino con cibo da asporto (che ha sfornato 600 burger in tre giorni) sarà replicata in occasione di Cesena con Gusto (ex Cesena a Tavola), in programma dal 31 ottobre al 3 novembre.

Articoli correlati

A spasso con Marco

A spasso con Marco

Domani sera, martedì 16 luglio, all'interno della rassegna "Piazze di Cinema", prima della proiezione del film d'animazione "Wall-E" alle 21:30 in Piazza della Libertà, la Cooperativa Sociale Cils presenta in anteprima il cortometraggio "A spasso con Marco. Una storia...

leggi tutto
Cils, inaugurato il parco “Gigi Degli Angeli”

Cils, inaugurato il parco “Gigi Degli Angeli”

Nella ricorrenza dei 30 anni dalla fondazione del primo centro residenziale in Via Boscone, che prende il nome del presidente originario della cooperativa Cils, Fabio Abbondanza, grande partecipazione ieri, 20 settembre, all'inaugurazione del parco rinnovato e...

leggi tutto